Praticare la fiducia: yoga dal tappetino alla vita

asana yoga

 

Praticare yoga ci porta ad impersonare tantissime forme, negli asana. Ma raramente, per entrare in una forma, ci è richiesto semplicemente di “mimarla”. Ogni asana richiede qualcosa in più del lavoro muscolare, e ci porta sempre ad ascoltare qualcosa di più profondo, per confrontarci con le nostre emozioni, limiti o paure: ci insegna ad esercitare il coraggio, ad esempio, o lasciare andare la collera, a guardare in faccia ciò che ci frena, o abbandonarci alla fiducia.

Oggi parliamo proprio di quest’ultimo aspetto: l’esercizio della fiducia attraverso lo yoga.

Fidarsi per accogliere

Lo vediamo, ad esempio, in una posizione come virasana. Per praticarla non ci viene richiesto semplicemente di sederci, ma di piegarci: di piegare le ginocchia, proprio come fece il generale delle scimmie Hanumān quando, non sapendo come proseguire nella sua missione, si mise in attesa e in ascolto in riva al mare, fiducioso che la soluzione sarebbe arrivata.

Piegare le ginocchia rappresenta un profondo esercizio di umiltà, di accettazione, di fiducia nei confronti di una saggezza più grande di noi, che saprà parlarci.

La pratica di una posizione diventa così pratica di un’attitudine, quella alla fiducia, appunto, tanto sul tappetino quanto nella nostra vita di ogni giorno.

Accogliere per donarsi

Allo stesso modo, per lasciarci andare indietro in espansione ci viene richiesto di fidarci e affidarci, lasciare andare il nostro bisogno di controllo e piegarci.
Piegarci non è però sintomo di debolezza o sconfitta, ma segno di immensa umiltà; un’umiltà che per esercitare il suo compito nel mondo ha a sua volta bisogno di una grande energia.

Ed è così che entra in gioco il cuore… Affidandosi a valori dalle radici profonde prova a colorare la realtà circostante: ad invaderla, profumarla, segnarla, re-inventarla. Si mostra puro in espansione, certo di non cadere, certo di essere sostenuto, sorretto e sicuro di poter scrollare via ogni timore e contagiare tutto ciò che lo circonda, con la sua energia.

 

Lo yoga ci insegna così a vivere con profonde radici, immensi valori, grande umiltà, accettazione, flessibilità, ma soprattutto ci insegna a donarci in tutta la nostra bellezza, con ogni colore che è in noi, con tutte le nostre qualità.

E allora coloriamo la nostra vita…e non solo quella.


Categories: Filosofia Yoga

Tags:,

Post Your Thoughts